mercoledì 19 dicembre 2007

Musica di plastica



Una riflessione interAssante (anche se tutt'altro che nuova) sul vinile e sui supporti musicali in generale. Devo ammettere che è una fissa che ultimamente sta prendendo anche il sottoscritto.


Photo: monsieurlam

lunedì 17 dicembre 2007

Rapidizzzzzzimo



La creatività è dell'agenzia Jung von Matt/Elbe Werbeagentur GmbH di Amburgo.
Tutto è nato da questa interessante discussione sul blog Ted Disbanded, a proposito di Archive, di Ads of The World, e di tutto quello che funziona/non funziona in pubblicità.

Una serata perfetta



Credo che i fortunati spettatori di Mr. Pall incontra Mr. Mall, duello musical-letterario tra Vincenzo Costantino Chinaski e Vinicio Capossela, non abbiano avuto di che annoiarsi.
Nel video qua sopra un piccolo estratto della serata, che si è tenuta il 13 Dicembre alla Salumeria della Musica di Milano, con una particolarissima versione di Sunny Side Of The Street.

RadioNero Awards 2007

L'ultima puntata dell'anno. Tre ore e mezza di musica, 50 dischi di questo 2007 che vale la pena avere, secondo me. Tanta carne al fuoco, perciò iniziamo ad accenderlo un'ora prima rispetto al solito. Vi aspetto dalle 20.30.

Scarica la puntata

Best Album

50 Manu Chao – La Radiolina
49 Roy Paci & Aretuska – Suono Global
48 Perturbazione – Pianissimo Fortissimo
47 LCD Soundsystem – Sound Of Silver
46 Tord Gustavsen Trio - Vicar Street
45 The Cinematic Orchestra – Ma Fleur
44 Raul Midon – World Within A World
43 Stefano Bollani - Carioca
42 Interpol – Our Love To Admire
41 Spoon – Ga Ga Ga Ga Ga
40 Super Furry Animals – Hey Venus!
39 Sagi-Rei – Emotional Songs pt. 2
38 Mice Parade – Mice Parade
37 Groove Armada – Soundboy Rock
36 Clara Hill – All I Can Provide
35 Cristina Donà – La Quinta Stagione
34 Subsonica – L’eclissi
33 Mark Ronson - Version
32 Patrizia Laquidara - Funambola
31 Parov Stelar – Rough Cuts
30 Prince – Planet Earth
29 Iron & Wine – The Shepherd’s Dog
28 The National - Boxer
27 Turi – Colpa Delle Donne
26 Just Jack – Overtones
25 Grand Union – Through The Green Fuse
24 Maximo Park – Our Eartly Pleasures
23 Rob Crow – Living Well
22 Ben Harper & The Innocent Criminals - Lifeline
21 Avitabile&Bottari – Festa Farina e Forca
20 Studio - West Coast
19 Andrew Bird –Armchair apocrypha
18 The Coral – Roots And Echoes
17 Will.i.am – Songs About Girls
16 Dj Day – The Day Before
15 Alex Gopher – Alex Gopher
14 Ben Westbeech – Welcome To The Best Years Of Your Life
13 Air – Pocket Symphony
12 José González – In Our Nature
11 Sharon Jones & The Dap-Kings - 100 Days, 100 Nights
10 Radiohead – In Rainbows
09 Amor Fou – La Stagione Del Cannibale
08 Morgan – Da A ad A
07 The Bird and the Bee - The Bird and the Bee
06 Fujiya & Miyagi – Transparent Things
05 Tracey Thorn – Out Of The Woods
04 Roisin Murphy - Overpowered
03 Daniele Silvestri – Il Latitante
02 Feist - The Reminder
01 Stateless – Stateless


Best Single

Mice Parade – Tales Of Las Negras
Cinematic Orchestra – To Build A Home
Stateless - Bloodstream

Best Compilation


Secret Love vol. 4

Putumayo presents Woman of The World
Last King of Scotland O.S.T.

Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(qui a destra, sotto il logo). È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes. Durante la trasmissione sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

mercoledì 12 dicembre 2007

Little Miss Penney



È difficile dare torto a Michele Boroni quando dice che lo spot dei magazzini JC Penney, chiaramente ispirato al film Little Miss Sunshine, riesce davvero a emozionare.

lunedì 10 dicembre 2007

RadioNero torna lunedì 17

Con la classifica dei migliori dischi 2007.

venerdì 7 dicembre 2007

Mercatino Nero



Domenica pomeriggio il poetadisottofondo si trasforma in Dj Nero per selezionare tanta sana soul-funk music al Micca Club, accolto gentilmente dal padrone di casa DJ Marvin. La serata parte alle 18 con lo sfiziosissimo mercatino di design e musica vintage e prosegue dalle 19.30 con l'aperitivo. L'ingresso è gratuito.
Se mi venite a trovare fate cosa assai gradita.

update 14 dicembre
qualche foto della serata la trovate qui , opera di Pino Yakanama

giovedì 6 dicembre 2007

Mica un caffè la qualunque



Sono almeno due anni che in giro per l'Italia stanno nascendo bar monomarca Illy. Ma solo oggi che ho visto un pannello pubblicitario attorno a quello sotto Galleria Colonna a Roma, mi sono accorto del loro fantastico nome. Cazzu cazzu.

martedì 4 dicembre 2007

I love Daft Punk, but ...



Loro sono ormai un punto di riferimento imprescindibile per la musica dance mondiale. Questo video (grazie a Smeerch) mostra però come molte delle loro "intuizioni" considerate geniali in realtà prendano spunto da brani del passato. A me questo giochino ha sempre divertito molto, e comunque resto dell'idea che scovare un capolavoro semisconosciuto come "Cola Bottle Baby" non sia la stessa cosa che campionare "Stayin' Alive" dei Bee Gees.
Se comunque volete approfondire la questione, poche settimane fa è uscito questo.

lunedì 3 dicembre 2007

RadioNero introduces WILL I AM



È un pò la storia degli attori comici, quasi sempre considerati si serie B rispetto a quelli drammatici. Nella musica il ruolo dei primi viene spesso assegnato a quelli che fanno ballare, come se riuscire a far esplodere l'energia del movimento fosse arte minore. Succede più o meno la stessa cosa con questo "Songs about girls", esordio da solista di Will.I.Am., mente dei Black Eyed Peas oltre che uomo ombra di numerosi successi di John Legend, Mary J. Blige e Macy Gray. Almeno per il suo pedigree avrebbe meritato un pò più di considerazione, a maggior ragione dopo aver ascoltato il groove che sprizza dal suo album, distante anni luce dal mainstream Hip-Hop d'oltreoceano. Eh sì, perchè le 15 tracce del disco sono molto più vicine al sound europeo di Groove Armada e Chemical Brothers che a 50 Cent e compagnia, anche se il singolo d'esordio I Got It From My Mama sembra una copia slavata di My Humps dei BEP. Il resto, è funk elettronico a presa rapida, dove la storia ("Il ragazzo incontra la ragazza. Il ragazzo conquista la ragazza. Il ragazzo va allo strip club. Il ragazzo viene colto in flagrante. La ragazza lo lascia. Il ragazzo e la ragazza in qualche modo tornano insieme") è solo lo sfondo su cui si erge la grande maestria del produttore consumato. E dove non arriva lui, si fa aiutare da quell'altra vecchia volpe di Snoop Dogg. E così quando attacca The Donque Song, a metà tra Billie Jean e Galvanize, non devi far altro che lasciare andare il flow.

scarica la puntata

playlist
Will I Am - Over
Will.i.am - Get your money
Will.i.am - Invisible
Will.i.am - The donque song feat snoop dogg
Will.i.am - Impatient
Chemise - She Can't have you
Róisín Murphy - Footprints
Subsonica - Ali Scure
Fink - Blueberry Pancakes
Editors - Lullaby
Chemical brothers - Elektrobank
Paolo Benvegnù - Il Mare Verticale
Kate Nash - Dickhead
Maximo Park - Like i love you
Spoon - Rhythm & Soul
Phoenix - Too young
Daft punk - Da funk
Turi - L'Amico Delle Amiche
Ramsey Lewis Trio - Wade In The Water
Willie Rosario - Last Tango In Paris
Mayfield Curtis - Move on up
The Specials - Rudi, A Message To You
Bettye LaVette - My Man, He's A Lovin' Man
The Rebs - Renegade
Jimmy Castor Bunch - It's Just Begun
Waldeck - Jerry Weintraub
Feist - One evening (Gonzales solo piano)
Jorge Drexler - Al otro lado del río

sabato 1 dicembre 2007

Ogni occasione è buona



Come trasformare una notizia sgradevole in un'originale trovata pubblicitaria. Mai come in questo caso, oltre a dire bravi ai creativi, bisogna dare atto al cliente di essere stato audace. Anche se per l'Alfa Romeo ultimamente non è una novità.
(vi consiglio di cliccare sulla foto e guardarla nelle dimensioni reali, in modo da leggere il trafiletto)

update 3 dicembre

Errata corrige: trattasi di un "poteva essere e non è stato". Peccato.

Radio Blog update # dicembre_07

File under: Warm sounds

Zero 7 - Warm Sound
Fink - Pretty Little Thing
Grand Union - One Bright Day
Tom & Joyce - Vai Minha Tristeza
Ojos De Brujo - Memorias Perdias
Working Week - Venceremos
Feist - One Evening (Gonzales solo piano)
Bob Dorough - Three Is A Magic Number
Paul Weller - The Loved
Dave Brubeck 4tet & Carmen McRae - Take Five
Strontium 90 - Every Little Thing She Does Is Magic
Luiz Bonfa - Perdido De Amor

giovedì 29 novembre 2007

Non gi posso credere



Ultimamente si parla tanto del nuovo look di Ronaldo. Ma nessuno parla del personaggio a cui si è ispirato.

martedì 27 novembre 2007

RadioNero introduces SHARON JONES & THE DAP KINGS



È vero, negli ultimi tempi mi sento molto soul. Non è passato nemmeno un mese dalla folgorazione per Nicole Willis e i suoi Soul Investigators, che mi tocca di nuovo tessere le lodi di un'altra band d'altri tempi. Tutto quanto di buono detto a proposito di Keep Reachin' Up vale perciò anche per questo 100 days 100 Nights, terzo disco di Sharon Jones & The Dap Kings. Non so se sia paradossale che un suono così datato mi risulti così fresco e attuale, ma ultimamente ho deciso di non farmi troppe domande e seguire solo l'istinto che proviene dalla vita in giù. E a quanto pare sono anche in buona compagnia, se alla porta della Daptone Records negli ultimi tempi hanno bussato calibri pesanti come Kenny Dope, Jamie Lidell, Kanye West, chi alla ricerca di una voce potente che riscaldasse le loro produzioni, chi intenzionato a trovare un sound con una marcia in più. Come Mark Ronson, artefice di quel successo planetario che è Back To Black di Amy Winehouse, oltre che produttore tra i più richiesti del momento. Si racconta che Ronson avesse scandagliato tutte le possibilità offerte dalle sue (potenti) macchine senza riuscire a trovare quel tocco vintage capace di sprigionare la stessa ruvida energia di James Brown e Curtis Mayfield. Fino a che non ascolta i Dap Kings e si catapulta a Brooklyn negli studi della Daptone, mentre i nostri stanno ultimando i lavori del loro disco ("Ci sono letteralmente saltati addosso", racconta la Jones). "Voglio il vostro suono per il disco di Amy, e voglio che l'accompagnate nel tour". La classica proposta che non si può rifiutare, anche se Sharon un pò rosica. Amy è una star, lei una ex guardia carceraria che a 51 anni sta vedendo un pò di luce dopo un lungo periodo di anonimato. Ma dura poco. In effetti i Dap Kings con la Winehouse ci stanno da Dio, ma anche 100 days 100 nights viene celebrato a dovere dai giornali statunitensi (come il New York Times e il e il Los Angeles Times), mentre Sharon viene chiamata a recitare la parte di una cantante in The Great Debaters di Denzel Washington. Insomma, è il loro momento e non può che farmi piacere. Forse ci vorranno davvero cento giorni e cento notti per conoscere il cuore di un uomo, ma per conquistarlo ne bastano molti di meno.

Il video di 100 days, 100 nights

scarica la puntata

playlist
Sharon Jones & The Dap-Kings - Answer Me
Sharon Jones & The Dap-Kings - 100 Days, 100 Nights
Sharon Jones & The Dap-Kings - Nobody's Baby
Sharon Jones & The Dap-Kings - Tell Me
Sharon Jones & The Dap-Kings - Keep On Looking
Fontella Bass - Rescue Me
Dj Day - What planet what station
Amy Winehouse - Back To Black
Terry Callier - Imagine a Nation (vocal intro)
Terry Callier - Imagine a Nation (Funky Lowlives mix)
One Self - Be your own
Will I Am - Over
Giuliano Palma And The Bluebeaters - State of the Nation
Smokey Robinson & The Miracles - Going To A Go-Go
Donavan - Get Thy Bearings
Erma Franklin - Piece Of My Heart
Spanky Wilson & The Quantic Soul Orchestra - I'm Thankful (part2)
Feist - Past In Present
Nitin Sawhney - Rainfall
Ojos De Brujo - Memorias perdias
Willy DeVille - It's So Easy
Chakachas - Jungle Fever (S-Man’s Jungle edit)
Ridillo - 24 ore spese bene con amore
Chiles & Pettiford - The Joker
The Gossip - Careless whisper
Trabant - Waste Of Time
The Bad Plus - Flim
Betty Carter - Open the door
Miriam Makeba and Harry Belafonte - Africa Malaika
Henri Salvador - Jazz Mediterranèe (Koop Remix)
The Jazz Renegades - Do It The Hard Way
Sahib Shihab - Bohemia After Dark
John Coltrane - Equinox

lunedì 26 novembre 2007

Comunicazione di servizio

RadioNero è spostato a domani, sempre alla stessa ora. Solo per questa settimana.

giovedì 22 novembre 2007

Fuori dal tunnel



Nonostante lavori in una comunità di macchisti terminali.

Qui potete scoprire quanto siete a rischio.


via: teddisbanded

mercoledì 21 novembre 2007

Shake that ass!



Su GQ di Novembre, Stephen King racconta di quel giorno in cui si trovava in palestra e si è imbattuto nel video qua sopra. Un cinquantenne sta facendo la spesa in un Best Buy, una specie di grande magazzino a metà tra la Upim e un discount. A un certo punto gli altoparlanti diffondono "Going to a Go-Go", pezzo bello shakerino di Smokey Robinson and The Miracles, e il nostro uomo inizia a muoversi, prima ballicchiando, poi lasciandosi completamente trasportare dal ritmo. King confessa di essersi piegato in due dalle risate e di aver assecondato, anche lui, l'impulso proveniente dal suo celebre culetto. Ma non è questo il punto. Lo scrittore riflette sul fatto che chi disquisisce di musica, di cinema o di intrattenimento in generale, e lui ci si mette in mezzo, spesso si dimentica del fine ultimo di questo genere di cose: dare emozione. Canzoni, dischi, pellicole vengono a volte stroncati senza pietà perchè non corrisponderebbero a certe idee di arte. Perchè non sono innovative, risultano "banalotte", e altre pippe di questo genere. Perchè a volte ci caschi anche tu, al tranello di sentirti "uno che se ne intende" e ti dimentichi di quella "pura gioia che ti attraversa come un fulmine a ciel sereno". E ti dimentichi anche di quel giorno in cui ti stavi provando un giubbotto e nel negozio attacca un tipo che sembra James Brown e tu inizi a dimenare il bacino con la stessa convulsione di cui sono vittima i fiati. Incurante della gente che ti sta intorno, e soprattutto della persona che ti accompagna, che inizia a chiedersi se sia il caso di continuare una relazione con un tipo così.

Poi però un giorno ti imbatti casualmente in questo video, e riacquisti improvvisamente la memoria. Anche se rischi di perdere il lavoro.

lunedì 19 novembre 2007

Solo per le prime dieci telefonate



Make my logo bigger kit. Every advertiser should have it. All main credit cards accepted.

Lo sapevo di aver fatto la scelta giusta

Dice che a stare con una bionda ci si rincretinisce.

RadioNero introduces AMOUR FOU



Si può essere contemporanei guardandosi indietro? Si può raccontare la storia di un paese attraverso una storia d'amore, e viceversa? Sembra proprio di sì.
La stagione del cannibale parte dalla storia vera di Adele H. e Paolo M., iniziata negli anni della contestazione e finita senza un perché il 13 dicembre 1969 a Bologna, giorno della strage di Piazza Fontana. I due si rivedono negli anni Novanta e due anni fa incontrano gli Amor Fou, che restano folgorati dalla loro storia. Gli Amor Fou sono la Alessandro Raina (ex-voce dei Giadini di Mirò), Cesare Malfatti (La Crus, Dining Rooms), Leziero Rescigno e Luca Saporiti. Attraverso i racconti di Paolo e Adele, raccontano la cronaca di un amore fatto di slanci e poesia, ma anche di meschinità e bruschi risvegli. Una storia spesso malinconica. Cupa e tormentata, come quegli anni. Scorgendo i titoli di alcuni pezzi (Se un ragazzino appicca il fuoco, Venti giorni di vita di una donna famosa, Ore 10: parla un misogino) sembra infatti di sfogliare vecchi settimanali come Epoca o L'Europeo. Verrebbe da parlare di operazione nostalgia, se non fosse che il suono degli Amor Fou sia assolutamente attuale, attingendo atmosfere e suggestioni dalle punte più avanzate di quella che chiamano indie-tronica: Lali Puna e Blonde Redhead su tutti, ma anche gli islandesi Mum e Bang Gang. Un disco a tratti da pelle d'oca, con una raffinatezza testuale, quella sì, d'altri tempi. Sicuramente un tentativo riuscito di traghettare il cantautorato italiano su sponde più internazionali, senza scordarsi da dove siamo partiti.
Il video de "Il periodo ipotetico"

Scarica la puntata
la playlist
Amor Fou - Il periodo ipotetico
Amor Fou - Se un ragazzino appicca il fuoco
Amor Fou - La stagione del cannibale
Amor Fou - La stagione di vita di una donna famosa
Amor Fou - Ore 10: parla un misogino
Lali Puna - Nin-Com-Pop
Bang Gang - Find what you get
Jazzanova - Another New Day
Avion Travel - Danson Metropoli
Sergio Cammariere - Settembre
The Police - Voices Inside My Head
Emo - The real thing
Souls of Mischief - Tell me who profits
Freddie Cole - Brother Where Are You
Fred Johnson - A Child Runs Free
Cat Power - Cross Bones Style
Dave Gahan - Endless
Scissor Sisters - The skins
Pet Shop Boys - Love Comes Quickly
Jam & Spoon - Right In The Night
Artful Dodger - Rewind
Massive Attack - Blue lines
Zoot Woman - It's Automatic
Nancy Sinatra - Day Tripper
Jamiroquai - Space Cowboy (original album version)
Koop - Baby


Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

domenica 18 novembre 2007

A saperlo, andavo alla Notte dei Publivori



Che la Regione Calabria finanzi il regista Mimmo Calopresti per girare uno spot di 102 minuti sul borgo di Diamante mi sta anche bene. Che a magnificare i tramonti, i colori e odori, "i silenzi" della Calabria (le battute si sprecherebbero, ma lasciamo stare) arrivino attori di peso come Depardieu e Abatantuono e le belle musiche di Cammariere mi sta ancora meglio. Ma che per vederlo si debbano pagare 7 euri mi pare decisamente troppo.

venerdì 16 novembre 2007

Mò, fatemi capire questo fatto



Siamo sicuri che Michele Emiliano, prima di essere eletto sindaco di Bari, abbia fatto solo il magistrato? Dopo aver visto la perfomance nel video qui sopra, io non ci posso credere.
Troppo avanti.

giovedì 15 novembre 2007

martedì 13 novembre 2007

Ravvedimenti

Fino a qualche giorno fa, degli account non pensavo un gran bene.
Per chi non lo sapesse, l'account è quella figura mitologica metà donna (raramente uomo, chissà perchè), metà cliente, nel senso che il suo ruolo principale consiste nel mediare tra le esigenze, appunto, del cliente e quelle dell'agenzia pubblicitaria per cui lavora. Per esempio la società X vuole pubblicizzare il formaggino y e decide di servirsi dell'agenzia z per ideare una campagna (video, radio, stampa, ecc.). Ma non parla direttamente con chi dovrà sforzarsi di trovare un'idea che la soddisfi, no, sarebbe troppo semplice. Parla con l'account. La parola inglese "account" in italiano ha tanti significati. Significa "conto", "valore","vantaggio". Nel gergo pubblicitario si traduce con "Capisco il valore delle vostre osservazioni, ma non c'è nessun vantaggio a far arrabbiare il cliente. È lui che paga il conto".
Perciò dimenticate la teoria dell'account trait-d'union- tra-creativi-e-cliente, perchè la pratica è account che-placa-l'irafunesta-dei-creativi-di -fronte-ai-deliri-del-cliente.
Si può dire che un bravo account non è tanto quello capace di far comprendere al cliente la validità delle proposte e dei ragionamenti partoriti dal reparto creativo ma quello che riesce a far digerire a quest'ultimo le schifezze richieste (imposte) dal cliente. Perchè poi il paradosso è che il cliente chiede all'agenzia, pagando, di inventarsi delle idee che per essere approvate devono essere uguali alle sue.
In questo tira e molla (loro tirano, noi molliamo), l'account è quello che di fronte alla headline "La tecnologia di domani, oggi." ti dice "Che ti costa toglierla? In fondo è solo una virgola". Oppure è l'essere angelico che, dopo che tu hai centellinato il peso di ogni parola, di ogni singolo pixel, con il candore di un bimbo che dorme ti dice "Il cliente vorrebbe (non dice "vuole", la subdola) il testo della proposta 1 con la foto della 2. Dai, in fondo non è così male". E tu lo fai, perchè lei te lo chiede mettendoti le mani a V sulla tua faccia che nitrisce, poi ti sbaciucchia riuscendo contemporaneamente a dire "graziegraziegrazie alloradicoalclientechestaseraglimandiamolanuovaproposta".
Sono le 18.
Tu vorresti rimetterti a sbraitare ma rinunci. Perchè hai maturato la convinzione che tu e loro siete due mondi troppo lontani per provare a stabilire un contatto. Fino a ieri. Fino a quando scopri che una di loro ha un blog, che ti fa ridere un sacco. E non per gli strafalcioni.

Riprendiamoci lo Stato

Quello che è accaduto domenica tra Arezzo, Bergamo e Roma, compreso il solito, stucchevole, inetto ciarlare dei nostri rappresentanti, mi fa ancora ribollire il sangue perchè riesca a esprimere in forma articolata, e senza insulti, ciò che penso.
Perciò vi rimando all'articolo di Massimo Gramellini su La Stampa, che sottoscrivo riga per riga.

Radio Blog update # novembre_07

File under: Got to have soul

Gene Chandler - There was A time
Nicole Willis And The Soul Investigators - If this ain't love (don't know what is)
Raul Midon - Sunshine (I can fly)
Alice Russell - Hard times
Ben Harper & The Innocent Criminals - Put it on me
Jackie Wilson - I get the sweetest feeling
Esther Phillips - Just say goodbye
John Legend - Ordinary people
Nostalgia 77 - Seven nation army
Archie Whitewater - Cross country
Aretha Franklin - Day dreaming
A Race Of Angels - Africa displaced

lunedì 12 novembre 2007

Non l'ho mai provato, ma m'ha sempre fatto ridere



Qualcuno sa che fine ha fatto quest'uomo?

update
Ho scoperto che si chiama Fabio Bussotti, ed è un attore con un curriculum di tutto rispetto. Peccato che dello spot non ci sia traccia.

Noblesse oblige

Se sei qualcuno, lo devi anche dimostrare con un nome adeguato. Rino, Massimo, Savino, sono nomi da popolino. Gente che non resterà nella storia. Vuoi mettere invece l'allure di una Chanel Totti, la compostezza intellettuale di Tobias Del Piero? O l'austera magnificenza di Oceano, l'ultimo rampollo di casa Elkann? Che poi gli eredi della famiglia Agnelli vanno pure capiti. Mica potevano far sfigurare il figlioletto con il fratello maggiore Leone.

RadioNero introduces MANU KATCHÉ



Rimango sempre piacevolmente sorpreso, e provo un senso di profonda ammirazione, quando vedo un grande musicista che non se la tira. Meglio, quando non smania per essere a tutti i costi al centro dell'attenzione. Ho provato la stessa sensazione ascoltando Playground, secondo disco di Manu Katchè per la prestigiosa etichetta tedesca ECM. Perchè il batterista francese è tutto fuorchè un signor Nessuno. Dietro tanti album di Peter Gabriel, Tori Amos, Sting, e di tanti altri pezzi da novanta, c'è il suo inconfondibile tocco. Ecco, da uno così, che fa un disco jazz a suo nome, ti immagini pezzi costruiti per far esaltare la sua straordinaria vena ritmica, della serie "adesso vi faccio sentire cosa so fare". Invece Playground ti stupisce per la sua straordinaria armonia d'insieme. Un disco dove la star è al servizio degli altri quattro "comprimari" (cinque quando si aggiunge il chitarrista), per far venir fuori un suono pieno, avvolgente, arioso. Un disco dove tromba e sassofono si alternano (e spesso si uniscono) nel creare fumose atmosfere "late night", con una sessione ritmica tanto incisiva quanto elegante.
E soprattutto, con una incredibile vena compositiva di Katchè. Uno che sa fare un passo indietro, per farne fare cento in avanti alla sua creatura.

Il video (live) di Song For Her

scarica la puntata

la playlist
Manu Katché - Lo
Manu Katché - Pieces Of Emotion
Manu Katché - Clubbing
Manu Katché - Snapshot
Manu Katché - Song For Her (var.)
Raul Midon - Sunshine (I Can Fly)
Visioneers - Runnin'
Cake - Short Skirt/Long Jacket
Stretch - Why Did You Do It
Freddie Cole - Brother Where Are You
Gil Scott-Heron - When You Are Who You Are
The Gossip - Listen Up!
Studio - West Side
ESG - Tiny Sticks
Snap - The power
Cypress Hill - Insane in the Brain
House of Pain - Jump Around
Stevie Wonder - Higher Ground
Aceyalone and Rjd2 - Fire
Fred Johnson - A Child Runs Free
The Coral - Who's Gonna Find Me
Clara Hill's Folkways feat. Thief - About you
Fantastic Plastic Machine - God save the Mona Lisa



Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

Copiare è semplice, come lo vedi



Non avevo ancora finito di tessere le lodi dell'ultimo spot del Kinder Cereali, stranamente divertente rispetto agli standard Ferrero, che scopro che è una tristissima (ma perfetta) copia di quest'altro, ideato dieci anni fa dalla Nazca Saatchi & Saatchi di Buenos Aires per pubblicizzare gli Herba Natural Drink. Non è che uno dice "ci siamo ispirati a...". È proprio u-gua-le.
L'agenzia "creativa" è la Pubbliregia.

via spotanatomy

venerdì 9 novembre 2007

È arrivata



Qui un piccolissimo assaggio.
Il resto vi conviene venirlo a sentire.

update 12 novembre

Qui il racconto fotografico della serata di Pino Yakanama.

la playlist della serata

giovedì 8 novembre 2007

Mirko e Satomi tornate insieme



Ogni tanto me l'ero chiesto che fine avesse fatto Mirko dei Beehive. Grazie alle ricerche di Luca Bartoli e a questa succosa intervista che il crine giallorosso ha dato qualche tempo fa al programma Zoo di Rete 105 (qui la seconda parte), oggi ho scoperto un bel pò di cose sconvolgenti. Tipo che la voce dei Beehive non era la sua.

Se qualcuno inspiegabilmente non sapesse chi sono i Beehive, qui se ne può fare un'idea.

Non l'ha scritto Giampiero Mughini

Con questa chiudo definitivamente l'argomento, promesso.

"Una sentenza pazzesca, e non perchè il calcio sia un ambiente pulito. Una sentenza pazzesca perchè costruita sul nulla, su intercettazioni difficilmente interpretabili e non proponibili in un procedimento degno di tal nome.
Una sentenza pazzesca perchè punisce chi era colpevole solo di vivere in un certo ambiente, il tutto condito da un processo che era una riedizione della Santa Inquisizione in chiave moderna.
E mi chiedo: cui prodest? A chi giova il tutto? Perchè tutto è uscito fuori in un determinato momento?
Proprio quando, tra Laziogate di Storace, la lista nera di Telecom, poi Calciopoli, poi l'ex Re d'Italia ed ora, ultimo ma non ultimo, la compagnia telefonica Vodafone che ha denunciato Telecom per aver messo sotto controllo i suoi clienti.
Vuoi vedere che per coprire uno scandalo di dimensioni ciclopiche hanno individuato in Luciano Moggi il cattivo da dare in pasto al popolino?
".

Enzo Biagi, intervistato dal Tirreno su Calciopoli il 16 agosto.

via: camillo

mercoledì 7 novembre 2007

Second life



La vita offre sempre un'altra possibilità. Più o meno comoda.

La creatività è di Mother London.

Che ritornino 2 punti persi

Il racconto sentimentale di Massimo Zampini, alias "Er go' de Turone", di Juve-Inter.

lunedì 5 novembre 2007

RadioNero torna lunedì prossimo

Causa sollazzi berlinesi del conduttore.

martedì 30 ottobre 2007

Let there be more light



A Berlino tutto si muove. Alla velocità della luce.

(Oltre alle foto, vi consiglio di dare un'occhiata al video in fondo alla pagina).

Mai segnalazione fu più tempestiva. Grazie Fla.

Durex di più



A me avevano sempre detto che il cuscino poteva essere usato per non farsi prendere dallo sconforto in presenza di partner non proprio gradevoli. Quelli della DDB Auckland hanno invece pensato bene di ribaltare il concetto, e di utilizzare il cuscino anche per chi ha il problema opposto: partner avvenenti e, come dire, troppo "entusiasmo". E così hanno ideato delle federe orripilanti da piazzare non "sul" ma "accanto" al proprio lui/lei.
Dice che funzionano così bene che da essere una semplice trovata pubblicitaria per pubblicizzare la linea ritardante Durex Performa, adesso li vendono direttamente insieme ai preservativi.
Ah, ci sono anche le varianti 2 e 3.

via spotanatomy

lunedì 29 ottobre 2007

RadioNero introduces NICOLE WILLIS AND THE SOUL INVESTIGATORS



Guardate la foto qua sopra. Potreste pensare a tutto, tranne che a un disco dell'anno scorso. In effetti Keep reachin' up potrebbe sembrarvi un 45 giri capitato tra le vostre mani dopo 40 anni di giri tra i mercatini di musica usata. E Nicole Willis una soul sista di Betty Davis, Martha Reeves e Fontella Bass.
Poi scartate il cd e lasciate che il laser faccia il suo lavoro (bisognerebbe fare come fanno loro e usare la puntina, però vabbè). Ascoltando il calore che si sprigiona dalle dieci tracce dell'album, potrete pensare tutto, tranne che i Soul Investigators si chiamino Jukka, Erno, Lasse e siano di casa nella fredda Finlandia. Del resto questo disco è così. Una continua sorpresa di soul e funk come si suonava una volta a Detroit, ma capace di far shakerare anche i culi a vita bassa del terzo millennio. Una miscela esplosiva, in grado da sola di cambiarvi la giornata. Stamattina ce l'avevo nelle orecchie mentre andavo al lavoro.
Ho pensato a tutto, tranne che all'autunno.
Scarica la puntata

playlist
Nicole Willis And The Soul Investigators - Feeling Free
Nicole Willis And The Soul Investigators - If This Ain't Love (Don't Know What Is)
Nicole Willis And The Soul Investigators - Blues Downtown
Nicole Willis And The Soul Investigators - My Four Leaf Clover
Nicole Willis And The Soul Investigators - Soul Investigators Theme
Nicole Willis And The Soul Investigators - Invisible Man

Alice Russell - Tired LIttle One
Diana Ross & The Supremes - You can't hurry love
Jamie Cullum - After You've Gone
Prince - She spoke 2 me
Martin Solveig - Heart Of Africa
Smoke City - Aguas De Março
Radiodervish - Erevan
Kings of Convenience - Little kids
Suzanne Vega feat. D.N.A. - Tom's Dinner
Cinematic Orchestra - All Things To All Men
Gene Chandler - There Was A Time
Gene Vincent - Crazy Beat
Tav Falco's Panther Burns - Jungle Rock
Radiohead - Bodysnatchers
Filippo Gatti - 1968
Amor Fou - La Stagione di vita di una donna famosa
Amari - Il raffreddore delle donne
The Whitest Boy Alive - Promise less or do more
Manu Katché - Pieces Of Emotion
Lightsey-Moye-Elekes - Estate
Luiz Bonfa - Perdido De Amor
Innerzone Orchestra - People Make The World Go'Round


Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

domenica 28 ottobre 2007

Non si può fare

Si può anche fare come Camillo, e resistere alla tentazione di lamentarsi alla maniera degli indossatori di scudetti altrui. Si può tirare in ballo una campagna acquisti inconsistente e una società tanto simpatica quanto incapace. Lo si poteva fare all'inizio della stagione, e da queste parti lo si è fatto. Ma dopo lo scempio operato dal signor Mauro Bergonzi in Napoli-Juve di ieri sera, con la squadra seconda in classifica a una settimana dalla Partita no, proprio non si può.

venerdì 26 ottobre 2007

La mia prima volta



Ho sempre detto che non avrei mai pagato per scaricare musica in mp3. Mi sembra una cosa assurda, nell'era del peer to peer. Ma soprattutto è un fatto fisico. Il cartoncino, il libretto con i testi e le foto, i "thanks to". L'artista che suda sul palco. Per queste cose i soldi spesi non mi sembreranno mai buttati, per il resto sì.
In questo caso invece ho fatto un'eccezione, perchè la rivoluzione è dietro l'angolo. E lanciare un sasso costa davvero poco.

update
Dopo aver letto il post mi ha telefonato un amico per dirmi "Ammazza, manco un pound jai dato?!" Gli ho parlato appassionatamente di valenze simboliche, di major, di rivoluzione. Ma mi sa che per lui resto comunque un pulciaro.

Fateli più spesso

Nonostante una pioggia battente, nel centro di Roma stamattina se scoreva.
Che poi lo sciopero degli statali il venerdì è un pò come le manifestazioni che si facevano il sabato al Liceo per "esprimere solidarietà al Chiapas".

martedì 23 ottobre 2007

Ma come siete arrivati fin qua?

C'è chi ha scoperto questo posto perchè è amico mio o perchè gliel'ha detto qualcuno. E chi c'è arrivato digitando alcune parole sui motori di ricerca, tipo queste qua sotto (riferite al mese di ottobre). Così, giusto per farvi capire il target che solitamente si affaccia da queste parti.

"pa pa pa pa pa pa pa pa pa pa pa"

"caressa wife"

"donne nude"

"foto la sacra sindome"

"uomini e donne amore nude"

"puntate di uomini e donne 2007/2008"

"virna lisi nude"

"come ascoltare una porco dio de radio in diretta"

lunedì 22 ottobre 2007

RadioNero introduces JOSÉ GONZÁLES



All'inizio erano 250mila palline colorate fatte rotolare per le strade di S. Francisco. Una macchia di colore impressionante, resa ancora più suggestiva dal commento sonoro di una chitarra acustica e da una voce quasi sussurrata. Impossibile restarne indifferenti. Era Heartbeats, cover dei Knife e singolo d'esordio dell'album Veneer, che in pochissimo tempo farà il giro del mondo. Due anni dopo sono 700mila copie vendute e il secondo, intenso, capitolo della giovane storia di José Gonzáles. In Our Nature non cambia gli ingredienti di quell'alchimia che ha scomodato paragoni illustri, da Nick Drake a Damien Rice, senza dimenticare i più anziani Crosby, Stills, Nash & Young.
Come loro, o forse "like no other", il 29enne di Goteborg possiede il dono di saper toccare l'anima delle cose, e di fartene partecipe. Grazie a un arrangiamento scarno, che esalta la sua voce ma soprattutto i suoni e i "rumori" della sua chitarra, questo disco suona vero e profondo, e ti da la senzazione di poter percepire "fisicamente" le vibrazioni di quegli arpeggi, il legno della cassa. Vorresti solo un calice di rosso serio e un pò di castagne da passarti tra le mani. E coi primi freddi sei a posto.

scarica la puntata
playlist
José González - How Low
José González - Killing For Love
José González - Teardrop
José González - In Our Nature
José González - Down The Line

Jose Gonzales - Love will tear us apart
The Coral - Music At Night
Lenny Kravitz - Straight Cold Player
Jimi Tenor and Kabu Kabu - Hot Baby
Raul Midon - Pick Somebody Up
Ivan Segreto - Porta Vagnu (Bertallot Remix)
Grand Union - One Bright Day
United Future Organization - Mistress of Dance
Mark Ronson - Got put a smile upon your face
Ben Westbeech - Dance with me (MJ Cole rmx)
The Dandy Wharols - Not if you were the last junkie on earth
The Clash - Lost in a supermarket
James White & The Blacks - Contort yourself
No Doubt - Just a girl
Bosshog - Whiteout
Amanda Lear - These Boots Are Made For Walkin'
Pacific Gas & Electric - Staggolee
Diego Mancino - Milano E L'impossibile
Mando Diao - Josephine
Jack Dangers - Ava (Nu Wage Remix)
Fiction Plane - Two Sisters
Spoon - Rhthm & Soul
David Crosby - Laughing


Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

venerdì 19 ottobre 2007

Donna avvisata...



Il genio si nasconde nella Conad di Senigallia.

via: spotanatomy

Ragazzi, è stato bello

Se il disegno di legge sull'editoria licenziato dal Consiglio dei ministri il 12 ottobre venisse approvato dalle camere così com'è, amo chiuso.
A meno di non fondare la Società Editrice Poetadisottofondo e tenere a libro paga un giornalista professionista.
E anche un buon avvocato.

Tolleranza Zoro pt. 2



Dopo l'illuminante spiegazione della genesi del Partito Democratico, Zoro cerca di chiarire le differenze tra i 5 candidati alla segreteria. Forse avrei dovuto postarlo prima delle primarie, ma tanto fa ridere uguale.

giovedì 18 ottobre 2007

Ambiente sottomarino



Quando un ambient è fatto bene (le pietre ammassate attorno al palo sono un dettaglio geniale), vale più di dieci campagne.
L'agenzia è la Trigger di Calgary.

mercoledì 17 ottobre 2007

Un blog da paura

Spulciando le statistiche del blog su Shinystat, il sito che ti dice quanta gente legge il tuo blog e come ci arriva, ho scoperto che da tre mesi a questa parte la parola più gugoleggiata per arrivare qui è "Lexotan". Credo che la causa sia questa. Forse avrei dovuto specificare che si trattava di una metafora.

Falce e carrello

Smeerch mi segnala una lunga intervista di Panorama a Mr. Esselunga, che aiuta a capire molte cose sul sistema delle Coop. È chiaramente l'opinione di una persona che è parte in causa nella vicenda. Ma, chissà perchè, non faccio fatica a crederci.

via: macchianera

lunedì 15 ottobre 2007

RadioNero introduces ROISIN MURPHY



Non è una questione di copie vendute o copertine di rotocalchi, ma di personalità. Per essere divi o ce l'hai o non ce l'hai, c'è poco da fare. Roisin Murphy ce l'ha sempre avuta, sin da quando, voce dei Moloko, incantò le tribù che ballano con quella meraviglia dance che era Sing it back. Da quel successo planetario sono passati oltre dieci anni, i Moloko si sono congedati con un degno greatest hits, ma l'irlandesina dalla voce d'usignolo è ancora lì che gioca a fare la diva, solo che stavolta rischia di diventarlo per davvero. Se con il precedente "Ruby Blue" sono state fatte le prove generali, questo "Overpowered" ha tutti gli ingredienti per lanciarla definitivamente come merita. Messi da parte gli esperimenti di Matthew Herbert (che pure avevano partorito il tormentone irresistibile della title-track, nota in Italia per essere la sigla di Very Victoria), la EMI ha deciso di andare sul sicuro, convocando tra gli altri Seiji dei Bugz in the Attic ed Andy Cato dei Groove Armada, e raccomandandosi in breve: "Non ci serve il genio, ci serve un suono che spacchi. Tanto il resto ce lo mette lei". Detto, fatto. Groove incalzanti, beats ipnotici, giusto un paio di tamarrate stile 2 Unlimited (ve li ricordate, vero? "No no, no no no no, there's no limits") per i discotecari più estremisti. Ci stanno pure le sessioni con gli archi registrate a Philadelphia, come vuole la ricetta originale. Il resto, eccentricità e glamour compresi, ce lo mette appunto lei.

scarica la puntata

la playlist
Róisín Murphy - Checkin' On Me
Róisín Murphy - Let Me Know
Róisín Murphy - Primitive
Róisín Murphy - Overpowered
Róisín Murphy - Scarlet Ribbon
Róisín Murphy - You Know Me Better
Adamski feat. Seal - Killer
Subsonica - Salto nel vuoto (remix)
Snap - I Got The Power
Radiohead - All I Need
Cold War Kids - Passing The Hat
Gorillaz - Feel good inc.
José González - Teardrop
Jordan De Maio - Chimney Sweeper
Digable Planets - Dedicated
Ben Harper & The Innocent Criminals - Put It On Me
Mark Ronson - Inversion
Giuliano Palma & The Bluebeaters - Tutta mia la città
The Waters - Trying hard to look inside
N.E.R.D. - She wants to move
The Turtles - You Baby
Stars - My Favourite Book
Clare Fisher - Morning
Joya Sherill - Mood Indigo
Shaun Escoffery - Breaking Away (Koop Remix)
Jamiroquai - Love Foolosophy
Yuji Ohno - In the lun lun feeling
Nicola Arigliano - Donna
Hank Williams - Move It On Over
Piero Piccioni - Colpo Rovente (Film End Titles)
Gary Jules - Mad world


Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

sabato 13 ottobre 2007

Chiedi chi erano i Bitels



Lui ti risponderà "Quattro zazzeruti, portatori di quella potente droga, liberatrice dei più riposti istinti umani, che si chiama fenomeno Ye-Ye".

venerdì 12 ottobre 2007

Sereeenooo èèèèèè

Grazie all'intuizione fulminante di Rocco dei Musicamanovella ho capito finalmente da dove deriva l'inscalfibile calma del nostro Presidente del Consiglio.

Tutto parte da lì

Un video per comprendere come la creatività sia generata da un pensiero fisso.

via: keller adv

Toro operator

Sarebbe bello che l'iniziativa del Centro Coordinamento Toro Club prendesse piede. Perchè chi ama il calcio sa che vederselo allo stadio è un'altra cosa.

via: lastampa.it

giovedì 11 ottobre 2007

Proprio una campagna coi baffi



Tutto un altro stile rispetto all'ultima di Wilkinson. Ma bella uguale.

Rappresento la ballotta del rinnovamento



Avevo molti dubbi sulle primarie del Partito Democratico, se andare o meno a votare e, soprattutto, su chi votare. Dopo questo video, giassò cosa fare. Yo!

mercoledì 10 ottobre 2007

Max gradimento

Se le foto secsi di Martina Stella vi sembrano, a ragione, un pò poco per comprare o visitare Max di ottobre, tenete presente che c'è anche l'oroscopo di Maurizio Milani.

martedì 9 ottobre 2007

Spot che vince non si cambia



Più o meno a un anno di distanza da questo, Sony Bravia è tornata a giocare con i colori per pubblicizzare i suoi televisori. L'impatto è sempre notevole, anche se forse la magia del primo spot della serie è difficilmente arrivabile.
L'agenzia è sempre la Fallon di Londra.

Il backstage dell'ultimo arrivato.

update 14/10
Smeerch mi segnala che ci stanno anche le piramidi addobbate.

Non fatelo

È stato tutto bellissimo, indimenticabile. Ma per favore, non vi fate venire strane idee.

lunedì 8 ottobre 2007

Perchè, uno di lettere che c'ha ppiù dde me?!

**********, agenzia specializzata nella comunicazione corporate, bancaria e di prodotti complessi, nell'ambito dello sviluppo del proprio team creativo, ricerca un Copywriter di 28-32 anni con minimo 2 anni di esperienza in agenzie internazionali. Si richiedono: - una laurea umanistica o economica di durata quinquennale (no comunicazione e similari, no triennali); - inglese fluente; - curiosità, capacità di analisi, energia e disponibilità.

Una persona intelligente che si laurea in Scienze della Comunicazione sa che da quel momento in poi potrà solo vendere fumo. Che sia pubblicitario, politico, giornalistico, sa che sarà quello il suo lavoro. E crederà di essere anche il migliore, per quel lavoro, visto che per 5 anni l'hanno venduto a lui. Insomma qualche segreto l'avrà pur imparato, rispetto a uno che ha studiato, chenesò, "Archivistica e biblioteconomia". Poi invece legge un annuncio come questo qui sopra, per la posizione di venditore-di-fumo-per-eccellenza, e si convince finalmente a mettere su un import-export di taralli di Andria.

Si dice il contenitore ma non il contenuto

Ieri ho letto sul settimanale "A" un'intervista a Paolo Villaggio sul tema dell'"antipolititica", e ho capito che, lungi dall'influenzare seriamente l'agenda e gli atteggiamenti dell'attuale classe politica (e di alcuni giornalisti-servi), il V-Day di Beppe Grillo ha sortito nei fatti solo un effetto: lo sdoganamento definitivo del "vaffanculo" a livello giornalistico. Nel pezzo firmato da un certo Fabrizio Esposito è stato infatti curioso leggere il seguente passaggio: (parla Villaggio) "E allora Vaffanculo, come dice Grillo, Vaffanculo a questi politici italiani. Il paese reale è nella cacca (la parola usata è un'altra e inizia con la emme, ndr) e questi qui che ci governano si sentono in prima classe".
Ma dico io, certi giornalisti si rendono conto che così facendo offendono il comune senso del ridicolo? Quando scrivono hanno presente che di fronte non hanno bambini di 2 anni (e se li avessero, dovrebbero avere almeno la decenza di dire "vaffanculetto")?
Bisogna organizzare un M-Day, e poi magari un C-day per risparmiarci di leggere ancora queste dabbenaggini (la parola usata nella mia testa è un'altra e inizia per esse, ndb)?

RadioNero torna lunedì 15 ottobre

Il tempo di disintossicarmi dai Police.

mercoledì 3 ottobre 2007

lunedì 1 ottobre 2007

"Quanto vuoi per il disco?" - "Quanto c'hai?"



L'acquisto di In Rainbows, il settimo disco dei Radiohead in uscita il 10 ottobre, funziona esattamente così. Se l'esperimento riesce, sarà l'inizio della fine.
Delle case discografiche.

Il sito ufficiale dei Radiohead.

Segnalato da Lo5co.

update 18 ottobre
Dice che una settimana fa erano arrivati già a 1 milione e 200mila download. Fatevi un pò di conti.

RadioNero introduces ENZO AVITABILE & BOTTARI



Ci sono due modi in cui un italiano può ambire a farsi notare nell'affollato panorama musicale internazionale. Uno è avere alle spalle una multinazionale che impone il tuo prodotto mediocre in Sudamerica, Spagna o Germania. L'altro è quello della qualità, dell'avere qualcosa da dire e soprattutto di farlo con un linguaggio veramente universale. È la strada che hanno scelto "Enzo Avitabile & i Bottari" di Portico con "Festa, Farina e Forca", doppio album che segue il fortunatissimo "Salvamm' 'o munno", quattro nomination ai BBC World Music Awards 2006. L'antica formula borbonica, l'equivalente medievale del "panem et circenses" romano, è il punto di partenza fortemente evocativo del viaggio musicale e sociale del polistrumentista napoletano. Fame e opulenza, carnevale e solitudine. Repressione, rivoluzione. Le pulsioni contradditorie della modernità, martellanti come il suono percussivo delle botti. Temi non nuovi, proposti però con la veemenza di un suono ancestrale, che attinge a piene mani dall'Africa Funk di Manu Dibango e Hugh Masekela, due dei mostri sacri che hanno collaborato alla realizzazione del disco. Perchè non ci vuole una laurea in sociologia per capire che "Chi nun tene niente s'arrang ch'e man", ma occorre una grande sensibilità e cultura musicale per fare arrivare il messaggio ai quattro angoli del globo, con un'immediatezza soprendente.
Ascoltando il disco sembra di risentire le parole di James Senese al giornalista Lello Arena: "Ma a te, t' piac 'a musica o 'o fumm?" Anche in questo caso Avitabile mette da parte la fuffa e, nonostante il dialetto, arriva dritto all'anima dell'ascoltatore. E ci riesce grazie anche al contributo di personaggi come Matthew Herbert, Ludovic LLorca e Frederic Galliano, che insieme ad altri danno vita al secondo Cd, con le versioni rivisitate di alcuni pezzi dell'album. Il risultato, chevvelodicoaffare, è straordinario, e in alcuni momenti è veramente impossibile restare fermi. Spesso si è ripetuto a sproposito il ritornello di "Napoli, baricentro musicale tra Oriente e Occidente, tra Africa e Europa". Con Festa, Farina e Forca Avitabile passa finalmente dalle parole ai fatti.

Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

scarica la puntata

playlist
Avitabile&Bottari - E' nnato (Llorca rmx)
Avitabile&Bottari - Ndomm ndomm
Avitabile&Bottari - Quant (Frédéric Galliano rmx)
Avitabile&Bottari - Rape ca t'è utèle
Avitabile&Bottari - Quann'o Vesuvio (Pole rmx)
Avitabile&Bottari - Soul makossa
Manu Dibango - Wouri
Martin Solveig - Madan feat. Salif Keita
Harry Belafonte - Cocoanut woman
Gerardo Frisina - Hush
Franco Cava - Centro di gravità permanente
Alice Russel feat. TM Juke - Hurry On Now
Tears For Fears - Break It Down Again
Cocteau Twins - Lorelei
The Police - Synchronicity II
Liquid Liquid - Scraper
Gak Sato ft Crowdolone - Voyage sur la terre
Tom Waits - Lie To Me
Bevano Est - Il mio amico ingrato
Fantaman theme
Parov Stelar - Love (Part 1)
Alberto Radius - Che Cosa Sei
Federico Aubele - Pena
Shawn Lee - Happiness
Sangue Misto - Senti come suona
Astrud Gilberto - Who Needs Forever (Thievery Corp. Remix)
Mark Rae - Medicine
Mum - Green grass of tunnel
Tord Gustavsen Trio - Vicar Street

domenica 30 settembre 2007

Radio Blog update # Ottobre_07

File under: A night in the city

Ben Westbeech - Welcome
The Bird and the Bee - Preparedness
Garbage - Milk (D Mix)
Esbjorn Svensson trio - Dodge the dodo
Cristina Donà - Laure (Il profumo)
Cold War Kids - Hang Me Up To Dry
Beta Band - Lion Thief
Mc 900 Ft. Jesus - Falling elevators
Cypress Hill - Throw Your Set in the Air
The Baby Namboos - Ancoats 2 Zambia (Geoff Barrow Mix)
Junior Boys - So This Is Goodbye
Alberto Radius - Che cosa sei

venerdì 28 settembre 2007

Via quelle facce moge



La transizione dar Piccì ar Piddì spiegata ar popolo da Zoro. Con annessa chiamata veltroniana. Irresistibile.

giovedì 27 settembre 2007

Ché mondo sarebbe...



Il titolare del blog si dissocia TOTALMENTE da questa visione maschilistica del corpo femminile che lo riduce a mero oggetto di piacere sessuale. Però sempre meglio di "Come farle dire basta!".

mercoledì 26 settembre 2007

Peccato



Il giorno dopo l'incoronazione dell'australiano Casey Stoner a re della Moto GP, l'Alfa Romeo sarebbe potuta uscire con la campagna* qui sopra, a poca distanza dalla splendida Promocard sulla guida sicura. Invece ha scelto questa. Carina ma, diciamo così, un pò più moscia.

*Gentile concessione di Punturo.

Violenza bella e buona



Al V-day di Bologna c'era anche il populista-qualunquista Alessandro Bergonzoni, un altro che si è "montato la testa". Io però continuo ad amarlo come prima.

Qui trovate la trascrizione dell'intervento.


via: beppegrillo.it

lunedì 24 settembre 2007

RadioNero introduces BEN WESTBEECH



Alla costante ricerca di roba fresca da dare in pasto al suo pubblico planetario, un paio di mesi fa Gilles Peterson ha deciso che fosse arrivato il momento di un ragazzo 24enne di Bristol, dall'aria sfigata ma con un talento luccicante. E così ha deciso di spalancargli le porte della sua neonata etichetta discografica Brownswood. "Welcome to the best years of your life" è il debutto di questo polistrumentista dotato di background classico (diploma al conservatorio in violoncello, piano e voce) ma di uno spirito assolutamente contemporaneo. Echi di jazz e blues, rinvigoriti con una robusta dose di samples & beats, stile 4Hero e Amp Fiddler. L'eclettismo scuola Prince a fare da collante alle tante suggestioni che si sprigionano dai solchi. Il suono di Ben Westbeech fila liscio come le prime cose di Craig David prima che si imbalsamasse nei completi Armani e, messo nelle mani giuste (tipo quelle di Osunlade), è stato capace di far ballare i club di mezzo mondo. Sul groove di "So Good Today", alla gente quest'estate è sembrato davvero di vivere uno dei momenti più eccitanti della propria vita.


Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.
Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.


scarica la puntata
la playlist
Ben Westbeech - Nothing Else
Ben Westbeech - Welcome
Ben Westbeech - Get Silly
Ben Westbeech - Taken Away From
Ben Westbeech - Pusherman
Ben Westbeech - In,out
Ben Westbeech - So Good Today
Ray Barreto - Pastime Paradise
Rhythm Heritage - Blockbuster
The Rapture - Don Gon Do It
Orchestral Manoeuvres In The Dark - Waiting For The Man
Tahiti 80 - Changes (Finchatten "Schaffel mix")
The Cardigans - Sick & Tired
The Five Corners Quintet - The Devil Kicks
Cymande - Pon de jungle
Dusty Springfield - Son of a preacher man
Super Furry Animals - Show Your Hand
Franz Ferdinand - Do You Want To
Fine Young Cannibals - She drives me crazy
Wide Boy Awake - Slang Teacher
Manu Chao - Tristeza Maleza
Vinicio Capossela - Corre Il Soldato
Gotan Project - Chunga's Revenge
Thievery Corporation - Exilio (Exile)
Arsenio Rodriguez & Chano Pozo with Machito Orchestra - Rumba en swing
Ron Goodwin - The Cedars Of Lebanon
Mice Parade - Tales of Las Negras
Groove Armada - Inside My Mind (Blue Skies)
Soon AZ - Terza Donna
Marcos Valle - Apaixonada Por Voce

mercoledì 19 settembre 2007

You gotta fight for your wife

La nuova campagna video del Wilkinson Quattro Titanium, ideata da JWT Paris, è un tantino sopra le righe. Però a me il bambino-fighter fa un sacco ridere.

Il cinema, in sintesi

Della serie "Ho letto Guerra e pace in venti minuti. È un libro che parla della Russia", ho scoperto casualmente un giochino scemo, e quindi divertententissimo, sul cinema. L'assunto di fondo è che gran parte della cinematografia mondiale, in particolare quella "romantica", sia riducibile sostanzialmente ad una dinamica darla/o-prendersela/o. In questo modo ore e ore di pellicola possono essere condensate in pochi, significativi, passaggi. Alcuni esempi:

Harry ti presento Sally
Lui: Me la dai?
Lei: Naaah, siamo amici

Lei: Son tanto triste, me lo dai?
Lui: Vabbè

Lei: Me lo ridai?
Lui: Naaah, siamo amici
Lei: Stronzo!

Lui: Ci ho ripensato, te lo ridò
Lei: Ma per sempre, però!

Bridget Jones
bridget : la voglio dare al capo, mica a te avvocato dal maglione sficato, ma mi sa che il capo non la vuole
il capo: come no, me la prendo, dai qua

bridget: porco, lo dai anche a un'altra, non te la do piu'
bridget: ora la do all'avvocato
il capo: mo la rivoglio io
bridget: no, la do all'avvocato
l'avvocato: non posso. dai si occhei dammela

Manhattan
Lui: me la dai?
Tracy: sì
Lui: ma me la dai proprio?
Tracy: sissì
Lui: ma hai diciassett'anni!
Tracy: embè? Te la do
Lui: ma così, pura e semplice?
Tracy: ma certo, guarda, te la sto dando!
Lui: Uhm, non mi convinci

Lui: E tu, me la dai?
Mary: Uhm, sì, no, forse, devo sentire il mio psicanalista, sono di Philadelphia noi crediamo in dio, Van Gogh è sopravvalutato, ora sì, ora no, sai che c'è? la ridò all'amico tuo.

Lui (a Tracy): mi sa che mi piaceva di più come me la davi tu.

Happy Days
Fonzie: Hey
Lei: eccola


Le conseguenze dell'amore

Lei: Me lo dai?
Lui: Sono triste.

Lei: Eddai, dammelo.
Lui: Sono triste, molto triste.

Lei: E dammelo!
Lui: Sono triste, molto, molto triste. Però ti regalo una Bmw.


Qui ne trovate altri, opera di miic e di un pò di gente che ha iniziato a rispondere proponendo le sue versioni. So che potete farlo anche voi.

martedì 18 settembre 2007

I conti senza l'oste



Dice che in Veneto, tra le colline proseccate di Valdobbiadene, ci sta un'osteria dove uno va, sceglie cosa mangiare tra l'assortimento di salumi, formaggi e vini locali e poi lascia la propria quota in una cassetta di legno. L'oste, che nella vita produce salumi, arriva a sera tarda per chiudere ma, nel caso qualcuno abbia voglia di restare ancora un pò, gli lascia le chiavi e se ne va. Dice che i conti tornano. E pure gli avventori.

lunedì 17 settembre 2007

Un Grillo non fa primavera

Se ne può discutere. Ed è quello che fa Mantellini in questo lungo e argomentato post sul suo blog. Senza snobismo e con cognizione di causa. Cose che insieme, ultimamente, si sono viste raramente.

Tele sogni

Apprendo dal blog del populista-qualunquista Beppe Grillo la notizia del pronunciamento della Corte di Giustizia europea sulla questione delle frequenze contese tra Rete 4 e Europa 7. La sentenza, in sostanza, invita i giudici italiani a darsi una mossa per ripristinare i diritti violati di Europa 7.

Pare che sui tg nazionali e sulla "grande" stampa italiana non ci sia stata traccia della notizia (ne hanno parlato "Il Sole 24 ore" e "l'Unità).
Dovrei verificare, ma non stento a crederci.
Ah, per inciso, il Governo Italiano si è costituito contro l'editore di Europa 7, Francesco di Stefano, per difendere la posizione di Rete 4.

La notizia su Digital Sat Magazine.

RadioNero introduces MORGAN



Forse ha ragione Battiato. Se Morgan non fosse stato italiano probabilmente sarebbe diventato una popstar internazionale di tutto rispetto. In effetti, dopo aver ascoltato la prima volta "Da A ad A", mi sono chiesto il motivo del sostanziale silenzio che ha accompagnato la sua uscita, soprattutto se paragonato al chiasso spesso ingiustificato riservato a tanti e sopravvalutati colleghi. Sarà stata l'estate, sarà che il passaparola ha bisogno del suo tempo, resta il fatto che del secondo album di Morgan si parla troppo poco, per quant'è bello.
Dopo le notevoli "Canzoni dell'appartamento" è arrivata la conferma del suo fermento creativo. Undici pezzi sorprendenti, poetici, visionari. Morgan va decisamente oltre gli standard strofa-ritornello-strofa a cui siamo abituati, confezionando un prodotto di altissimo livello, per la stra-ordinarietà degli arrangiamenti e per la cura che mette nei testi. Il suo è un pop di altri tempi, anche per i riferimenti ai Beatles di Sgt. Pepper, a Battiato e Modugno. Numi tutelari a cui Marco Castoldi sembra chiedere aiuto per scacciare le ombre di un passato evidentemente ancora ingombrante.
Come nel precedente, il disco assume infatti assume le sembianze di una terapia catartica, un tentativo di rinascita attuato sfogliando le foto, quasi sempre scure, dell'album di famiglia. In alcuni momenti sembra faccia effetto (U blue è davvero tenera), anche se ascoltando la sublime disperazione di Contro me stesso si ha la senzazione che l'impresa sia ancora lontana. Certo, finchè il dolore darà vita a gemme come questa, per noi è meglio così. E forse, artisticamente, anche per lui.


Per ascoltare il programma in diretta è sufficiente cliccare sul link "ascolta la diretta"(in alto a destra) dalle 21.30 alle 23.30. È consigliabile utilizzare Winamp o Itunes.
Durante la diretta sono raggiungibile su MSN all'indirizzo antonioselvarolo[chiocciola]hotmail.com.

Scarica la puntata
playlist
Morgan - Una storia d'amore e di vanità
Morgan - Tra 5 minuti
Morgan - Demoni della notte
Morgan - Animali famigliari
Morgan - Contro me stesso
The Magic Numbers - Take A Chance
Echo & The Bunnymen - The Killing Moon
Interpol - Pioneer to the Falls
Nostalgia 77 - Seven Nation Army
Llorca - I Cry
LL Cool J – Phenomenon
Turi – La tua donna
Laidback - Beautiful day (Banzai republic vs. Trentemoller mix)
Roisin Murphy - Overpowered (radio edit)
Cristina Donà - Laure (Il profumo)
Michael Franti And Spearhead - I know i'm not alone
Led Zeppelin - Immigrant song
The National – Brainy
Macaco – Pirata de agua salada
(qualche secondo di panico)
Oi Va Voi - Gypsy (Feat Earl Zinger)
Oliveira e sus Black Boys - Dang dang
Bruno Martino - La ragazza d'Ipanema
Charles Aznavour - For me... formidable
Seawind - He Loves You
Beck – Tropicalia
Ismael Rivera - Mana mana
Bebel Gilberto - Close Your Eyes