giovedì 23 agosto 2007

La birra analcolica

Su L'Espresso di un paio di settimane fa ho letto un lungo articolo del massmediologo tuttologo Klaus Davi (si, lo so, l'estate leggo di tutto) in cui si parlava del "popolo della notte". A un certo punto mi sono imbattuto in un passaggio che m'ha fatto tornare in mente una storiella che solitamente racconta il mio amico Nicola.
A Corato, profondo Nord-Barese, una sera d'estate un ragazzo è "attavolato" con fidanzata e parentado annesso. Quest'ultimo, com è costume, invita ripetutamente il giovane a godere delle vivande presenti sulla tavola, con frasi del tipo "Oh, assarp cuss", "Mò, mang dà", et similia. Il ragazzo in alcuni casi accetta, in altri garbatamente rifiuta, con l'imbarazzo tipico di chi si trova in un contesto che non è ancora del tutto familiare.
Fino a che il pater familias, nel tentativo di rompere definitivamente il ghiaccio, si protende con il gesto che sancisce l'accoglienza ufficiale nella cerchia familiare: "Ehi, voiv la birr, ca iè fresc". Il giovane, astemio totale, ribatte che "no grazie, io non bevo alcolici". E al gran rifiuto il nonno, tra l'incredulo e lo spazientito, esclama "E cè, la birr alcolc iè?!".
Che c'entra questa storia con il popolo della notte? C'entra perchè nel reportage, tra le altre cose, si legge: "Ma il core business dei locali di intrattenimento resta l'attività di somministrazione. L'alcol, che pure rappresenta un vigoroso 30% del ricavo complessivo, non sopravanza di molto le bevande analcoliche. In testa la birra con il 17% dei proventi".
Ora, escludendo che il dato si riferisca alle nuove birre 0% alcol che sono state lanciate sul mercato da troppo poco tempo, restano in piedi tre ipotesi:
a. Klaus Davi ha scritto l'articolo posseduto da una "Du Demon"
b. Dietro il nome d'arte Klaus Davi si cela in realtà un signore di nome "Klaus Warsteiner"
c. Klaus Davi è di Corato.

2 commenti:

Viandantediponente ha detto...

uhauhauahuahauha Nero...tu sei troppo avanti...ma io propongo l'opzione D: Klaus Davi è il nonno del ragazzo della storia...no?
Basciiii

Den*

poetadisottofondo ha detto...

direi che l'ipotesi diventa sempre più plausibile :)