mercoledì 21 marzo 2007

RadioNero introduces JOSH ROUSE



Josh Rouse è un personaggio che ho scoperto solo da qualche settimana, ed è un peccato. Il suo ultimo lavoro sarebbe entrato di diritto tra i miei dischi preferiti del 2006. Subtitulo è il sesto episodio della storia di questo cantautore (si dice songwriter) americano di 35 anni, che si è fatto notare da critica e pubblico con l'acclamato 1972, e da allora ha sfornato altri tre babà di pop-rock che mi hanno rimandato alle atmosfere di Sufjan Stevens, Feist e Sondre Lerche, gente che da queste parti si apprezza e consuma come il pane. Subtitulo è il racconto di come allontanarsi dalla tua terra non sia poi tutta questa tragedia, se la destinazione è la Costa Blanca della Spagna e accanto a te hai la tua donna, il mare e il pescato che sfricola sulla brace. Subtitulo è la celebrazione di queste "piccole cose" e non può che produrre sensazioni di rilassamento, buonumore, spensieratezza. Se dopo averlo ascoltato iniziate a canticchiare e fischiettare come dei deficienti, fidatevi, non è solo la primavera.
scarica il podcast
playlist
Josh Rouse - Quiet Town
Josh Rouse - It Looks Like Love
Josh Rouse - Jersey Clowns
Josh Rouse - His Majesty Rides
Josh Rouse - Wonderful
Josh Rouse - The Man Who...
Mika - Love Today
The Fratellis - Whistle For The Choir
Nicole Willis And The Saul Investigators - Feeling Free
Phoenix - One Time Too Many
Medium Medium - So Hungry So Angry
Herbie Hancock - Rock it
Bob Belden Project Feat. Jimi Tunnell - Kiss (DJ Smash Remix)
Leo Pari - Vago Cammino
Busta Rhymes feat. Swizz Beatz - New York Shit
The Rapture - Pieces Of The People We Love
Koop - I see a different you
Air - Photograph
Esther Philips - Disposable Society
Lino Cannavacciuolo - Sa Lughe
Vinicio Capossela - Camera A Sud
Tamara Obrovac - Tuca' La Louna
Quintorigo - Bentivoglio Angelina
Emiliana Torrini - Sunnyroad
The Bird and the Bee - I'm A Broken Heart
Cold War Kids - Passing The Hat
The Adam Ross Reeds - Silly Savage
The Doors - People Are Strange
The Killers - Somebody to love
Non voglio che Clara - Ogni giorno di più

8 commenti:

Smeerch ha detto...

Ma non era meglio "sfriGola"? ;-P

Morna ha detto...

In mio onore???? Che fico!

poetadisottofondo ha detto...

"ma non era meglio sfrigola"?

in effetti ero un pò combattuto stamattina...poi ho dovuto scegliere :)

poetadisottofondo ha detto...

"in mio onore?"

anche a te piace il pesce che "sfricola"?

morna ha detto...

GRRRR.....

poetadisottofondo ha detto...

veramente il pesce sulla brace fa più che altro "Sfrrrr"...

Anonimo ha detto...

Questo Josh mi piace proprio ...non posso fare a meno di sentirlo almeno una volta al dì , son curioso di sentire tutta la sua produzione.
Vincenzo L.

poetadisottofondo ha detto...

Maestro, la sua visita e il suo apprezzamento mi onorano :)