lunedì 19 ottobre 2009

Perchè un cattolico credente e praticante può, e deve, essere anticlericale

2 commenti:

Zapruder ha detto...

Un po' pasticciato e confuso, bisogna ammetterlo. E quelle pause che fanno tanto ventennio, brrrr

poetadisottofondo ha detto...

mah...l'ars oratoria non sarà di primissimo livello, ma i concetti, per quello che mi riguarda, sono assolutamente condivisibili